Ecco il riassunto della quarta giornata della settima edizione del festival Ecofuturo del 2020, la kermesse ideata da Jacopo Fo, Fabio Roggiolani e Michele Dotti dedicata all’ambiente, alle ecotecnologie e al vivere sostenibile che proprio quest’anno prende il nome di “Don’t Panic”. Al centro del dibattito il passaggio, teorico e pratico, dal Pil al Bes (benessere equo e sostenibile). Ma anche “comunità energetiche”, trasformazioni delle reti ed ecosalute. L’evento termina oggi con la quinta giornata.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Napoli, togliere il pedaggio in tangenziale? Assolutamente no, anzi, raddoppiamolo!

next
Articolo Successivo

Orsi polari, “nel 2100 saranno scomparsi”: le prove nello studio che incrocia cibo, ghiacciai e cambiamento climatico

next