Dopo aver registrato nella giornata di giovedì un nuovo record di contagi, gli Stati Uniti raggiungono un altro primato il giorno successivo: da 40mila casi in 24 ore (primo record) a 45mila positivi (quello attuale). Secondo gli ultimi dati aggiornati della Johns Hopkins University, il Paese si aggiudica così un altro record con 45.300 i nuovi contagiati da Covid-19 negli Usa solo nella giornata di venerdì. Mentre sale a 2.467.864 il numero totale dei positivi in tutto il Paese, quello delle vittime (125.039) rimane invariato rispetto al giorno precedente. Sono 31 gli Stati Usa che stanno registrando un aumento dei casi, con le situazioni peggiori in Florida, Texas, California e Arizona. E proprio due di questi Stati (Floride e Texas), di fronte al primato di giovedì, hanno deciso di fare marcia indietro e richiudere.

Tra gli Stati americani più colpiti c’è proprio il Texas: il numero dei ricoverati per Covid-19 in due settimane è più che raddoppiato e giovedì è stato toccato il picco di 6mila infezioni. Per questo il governatore repubblicano del Texas, Greg Abbott, ha firmato un ordine esecutivo in cui stabilisce la chiusura dei bar e riduce la capacità dei ristoranti al 50%.

Bar chiusi con effetto immediato anche in Florida dopo che è stato registrato un nuovo primato di contagi in giorno: 8.942, molto più del record della scorsa settimana (5.508). Entrambi gli Stati rientrano tra i più colpiti e anche tra quelli governati da repubblicani che hanno fatto resistenza a limitazioni e uso di mascherine, in nome della riapertura dell’economia sostenuta anche dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

TRUMP POWER

di Furio Colombo 12€ Acquista
Articolo Successivo

Liverpool, i tifosi incendiano grattacielo di inizio Novecento: i fuochi d’artificio contro l’edificio

next