Le funzioni religiose si confermano pericolose per la possibile trasmissione: era già successo in Italia e anche dalla virtuosa Germania arriva un caso di cronaca. Un contagio di massa da coronavirus è avvenuto dopo una funzione religiosa tenuta in una chiesa battista di Francoforte sul Meno. Secondo quanto ha reso noto sabato 23 maggio il ministro della Salute del Land dell’Assia, Kai Klose, almeno 107 persone sono rimaste contagiate dopo la messa.

La cerimonia religiosa risale a circa due settimane fa. Inizialmente si era saputo di una quarantina di casi di contagio, ma il numero è cresciuto. In Germania i dati mostrano al momento un trend di chiara riduzione dei nuovi contagi e in diversi Laender da due tre giorni non si registrano nuove infezioni da Coronavirus: è il caso del Sachsen-Anhalt, dello Schleswig-Holstein e di Amburgo.

In questo contesto la Turingia è il primo Land ad aver annunciato di voler interrompere le misure anti-coronavirus. A livello federale, stando a una statistica elaborata dalla Dpa, il numero di contagiati è 178.500 e il bilancio dei morti 8.251. Il Robert Koch Institute, l’agenzia incaricata dal governo di Berlino di monitorare la diffusione del coronavirus in Germania, ha confermato sabato altri 638 nuovi contagiati nelle ultime 24 ore. Salgono quindi a 177.850 i casi in Germania, secondo i dati forniti dalle autorità tedesche. È invece salito a 8.216 il numero dei decessi per complicanze legate al corona, 42 in più rispetto a ieri.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Israele, al via il processo-spettacolo a Netanyahu. Ma è il leader del Likud a mettere lo Stato sul banco degli imputati

next
Articolo Successivo

Yemen, mobilitazione internazionale per i quattro giornalisti condannati a morte

next