Nelle ultime 24 ore sono risultate positive al tampone 652 persone, il 45% dei quali in Lombardia, mentre altri 130 malati sono deceduti a causa del coronavirus. Cala sotto quota 60mila il numero degli attualmente positivi e sono meno di 9mila le persone ricoverate in ospedale, di queste meno di 600 sono in terapia intensiva. La percentuale di incremento dei nuovi positivi è dello 0,28% in linea con gli ultimi due giorni nonostante si sia toccato il numero massimo di tamponi, compresi quelli di controllo, mai effettuato in un giorno con 75.380 test. In tre regioni – Umbria, Sardegna e Basilicata – non si registrano nuovi casi. Sono invece stati rintracciati altri 87 malati in Piemonte, 53 in Emilia-Romagna, 45 in Liguria, 35 in Toscana, 31 nel Lazio, 27 in Puglia, 21 in Veneto, 12 in Friuli Venezia Giulia, 10 in Campania e nella provincia di Trento, 8 in Abruzzo e nelle Marche, 4 in Sicilia, 3 nella provincia di Bolzano e in Molise, uno in Calabria e Valle d’Aosta. Sono invece otto le regioni nelle quale non è deceduto alcun paziente: Basilicata, Molise, Calabria, Valle d’Aosta, Sicilia, Marche, Umbria le province di Trento e Bolzano.

I dati – Il totale delle persone che hanno contratto il virus dal 21 febbraio è di 228.658, mentre gli attualmente positivi sono 59.322 con una decrescita di 1.638 assistiti rispetto a ieri. Tra gli attualmente positivi, 595 sono in cura presso le terapie intensive, con una decrescita di 45 pazienti nelle ultime 24 ore. In totale sono 8.957 persone sono ricoverate con sintomi, con un decremento di 312 pazienti rispetto a giovedì. L’84% degli attualmente positivi, ovvero 49.770 persone, è in isolamento senza sintomi o con sintomi lievi. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 136.720, con un incremento di 2.160 persone. Rispetto a giovedì i deceduti sono 130 in più e portano il totale delle vittime a 32.616.

Lombardia – Su 19mila tamponi processati, circa 5mila in più di ieri, nella regione più colpita dal Covid-19 nelle ultime 24 ore sono risultati positivi in 293, unica area a far registrare più di 100 contagi. A Milano città i nuovi positivi sono 35. Dall’inizio della pandemia, dunque, il virus ha contagiato 86.384 persone nel territorio regionale. Sono in diminuzione il numero dei ricoverati in terapia intensiva di poco superiori ai 200, ovvero 207, 19 in meno, e lo stesso i ricoverati negli altri reparti 4.028, 91 meno di ieri. I decessi sono stati 57, con un totale arrivato a 15.784. La Regione ha anche comunicato di aver concluso lo screening nelle case di riposo: dai risultati è emerso che “ci sono circa un 30% di positivi”, ha spiegato l’assessore al Welfare Giulio Gallera. “Tutti – ha aggiunto – sono stati collocati in aree separate e curati in maniera puntuale”.

Gli attualmente positivi – Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 25.933 in Lombardia, 8.452 in Piemonte, 4.730 in Emilia-Romagna, 3.023 in Veneto, 1.786 in Toscana, 1.908 in Liguria, 3.635 nel Lazio, 1.768 nelle Marche, 1.292 in Campania, 1.838 in Puglia, 607 nella Provincia autonoma di Trento, 1.519 in Sicilia, 485 in Friuli Venezia Giulia, 1.179 in Abruzzo, 224 nella Provincia autonoma di Bolzano, 59 in Umbria, 306 in Sardegna, 43 in Valle d’Aosta, 302 in Calabria, 184 in Molise e 49 in Basilicata.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

IL DISOBBEDIENTE

di Andrea Franzoso 12€ Acquista
Articolo Precedente

Coronavirus, Magrini (Aifa) prudente: “Vaccini promettenti, 5 o 6 in fase avanzata. Tempi? Non prima della prossima primavera”

next
Articolo Successivo

Coronavirus, Zingaretti: “I giovani non sono untori ma vittime di questo momento”. De Luca non si fida: chiude la “movida” dopo le 23

next