“Da lunedì 18 maggio non serviranno più le autocertificazioni”, ha annunciato il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, nel corso della conferenza stampa a Palazzo Chigi. Da lunedì “ci si sposterà all’interno della propria Regione senza limitazioni quindi: via le autocertificazioni. Questo vuol dire uscire di casa senza giustificare le ragioni per lo spostamento” puntualizza il presidente Conte, che poi annuncia le date delle riaperture di cinema, musei, teatri e palestre.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, Conte: “Fiducia e responsabilità anche da parte di Comuni e Regioni. Stiamo affrontando rischio calcolato”

next
Articolo Successivo

Lombardia, Conte: “Può riaprire, ma governo pronto se serve. Sono stato tacciato di essere dittatore, quindi la faccia la mettiamo sempre”

next