“Oggi vi confermo che io stessa, i ministri del mio governo e i principali direttori dei servizi pubblici ridurranno il proprio stipendio del 20% per i prossimi sei mesi”. Lo annuncia la prima ministra neozelandese Jacinda Ardern. “Questa misura non cambierà la posizione fiscale del governo, ma riguarda la leadership. Riconosco ai miei colleghi in politica, ma anche nel settore pubblico, il merito della decisione che è stata presa oggi. Ma questo si unisce a tante altre azioni, portate avanti da diversi attori, come il settore privato o i cittadini, per far fronte alla sfida economica e sanitaria posta dal Covid-19”.

Memoriale Coronavirus

Il Fatto Internazionale - Le notizie internazionali dalle principali capitali e il dossier di Mediapart

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, Trump taglia fondi all’Oms accusata di essere filo-cinese: “Ha fallito”. L’Organizzazione: “Virus sfrutta le divisioni”. Associated Press: “Pechino sapeva dell’epidemia, ma non diede l’allarme per sei giorni”

next
Articolo Successivo

Coronavirus, la Svezia ignora la quarantena e supera i mille morti. Gli esperti alle autorità: “Avete fallito”

next