“Abbiamo dati sperimentali sul coronavirus che mostrano come possa sopravvivere in tempi che vanno da qualche ora a qualche giorno su superfici diverse. Laddove non venga esposto a disinfezione ma anche elementi colme sole, pioggia, intemperie”. Lo sottolinea il presidente dell’Istituto superiore di sanità Silvio Brusaferro, che nel corso della conferenza stampa alla Protezione civile con gli aggiornamenti quotidiani sul Covid-19 in Italia ha ricordato: “Sappiamo che questo virus è molto sensibile ai disinfettanti, e che si trasmette con il contatto attraverso le mani. Il miglior modo per difendersi è lavare spesso e correttamente le mani”. Brusaferro ha risposto anche a casi pratici: è utile portare mascherine e guanti quando si è in auto da soli o quando si va a correre? “Sono pratiche non giustificate”.

Memoriale Coronavirus

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, Papa Francesco prega in due chiese simboliche di Roma invocando “la fine della pandemia”. Il significato e i precedenti

next
Articolo Successivo

Coronavirus, mezzo milione di persone controllate e 20mila denunce: dai vandali ai prof che fanno un barbecue a scuola

next