Festival di Sanremo 2004, edizione contestatissima Tony Renis, Paola Cortellesi intrattiene il pubblico con un motivetto buffo:

– No perditempo no

– Non mi chiedermi

– Dimmi cosa pensi di me

Festival di Sanremo 1970, il patron Ezio Radaelli intima ad un cantante in gara di mostrargli il passaporto italiano pena l’esclusione dal Festival. Di qualche artista parliamo:

– Antoine

– Nino Ferrer

– Tony Renis

Sempre edizione 1970, una delle migliori, molti artisti si inventano espedienti, errori, piccoli trucchi, per farsi notare oltre il brano da cantare. Tra i tanti cantanti in gara, chi non si piega ai mezzucci ma anzi si arrabbia è Sergio Endrigo. “Mi irrita un fatto. Questo trucco di interrompere l’esecuzione lui lo fa da sempre, comunque da otto anni”. A chi si riferiva?

– Michele

– Tony Renis

– Adriano Celentano

Sanremo 2020, il quizzone parte 2: quanto ne sapete del Festival? Mettetevi alla prova

AVANTI

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Chiesa, per attualizzare il Vangelo può essere utile la matematica

next
Articolo Successivo

Una lettura per digerire Sanremo? Il libro di Michele Bovi su musica e malavita

next