Francesca Sofia Novello rompe il silenzio. Dopo la lettera delle 29 deputate che chiedono ad Amadeus di scusarsi per le parole dette su di lei in conferenza stampa, la fidanzata di Valentino Rossi scrive un post su Instagram: “In questi giorni la gogna mediatica dei social si è messa in moto, come fa di solito. Voleva colpire Amadeus per una frase pronunciata in conferenza stampa, poi strumentalizzata malgrado numerose precisazioni. La verità è che la gogna mediatica ha colpito proprio le donne. Ci hanno definito donne da sfilata, senza rispetto per noi e per il nostro lavoro. Nessuno ha diritto di parlare a mio nome, non voglio essere difesa da persone che vogliono solo un like in più. Siamo donne e siamo consapevoli di quello che facciamo. Ho accettato di fare il festival perché sono rimasta colpita dal progetto di Amadeus e dal ruolo assegnato ad ognuna di noi. Ognuna avrà la possibilità di portare la propria storia professionale al servizio di una grande manifestazione popolare come è Sanremo“.

Visualizza questo post su Instagram

Partiamo dal presupposto che io nella vita faccio la modella da quando avevo 16 anni, che sono diplomata in lingue e che sono iscritta a Giurisprudenza con soli due esami alla laurea. Faccio la modella adesso che sono fidanzata con Vale e farò la modella anche nel caso un cui mi sposi o mi lasci con lui! Faccio la modella perché sono bella? Si, come tutte le modelle del mondo. Mi hanno chiamata per fare la valletta a Sanremo perché sono bella? Può essere , visto che in 69 anni di festival sono sempre state chiamate donne molto belle, e spesso più belle di me, così funziona lo Show! Mi hanno chiamata perché sono la ragazza di Vale? Forse si, forse no.. ma questo mi interessa assai poco perché per me è un lavoro e come tale lo prendo! Chi mi conosce dice che oltre ad essere bella ed essere la ragazza di Vale, io abbia una grande testa, un grande cuore e che sicuramente ho una visione estremamente positiva della vita! “Di passi indietro non ne vogliamo fare, di passi avanti dobbiamo farne molti. Non abbiamo bisogno di queste polemiche sciocche e inutili, il vero terreno di scontro è quello dei pari diritti e delle pari opportunità”. Un abbraccio a tutti ❤️

Un post condiviso da Francesca Sofia Novello (@francescasofianovello) in data:

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili