Nel calcio italiano qualcosa si muove, ma ha i colori bianconeri e nerazzurri. La Juventus resta l’unica squadra della Serie A con un fatturato nella stagione 2018-2019 almeno in grado di competere con i top club europei: la Vecchia Signora è rientrate nella top 10 delle società che generano più ricavi al mondo, secondo la classifica annuale stilata dalla Deloitte Football League (alla sua 23esima edizione). I campioni d’Italia, complice l’effetto Cristiano Ronaldo, sono passati da un fatturato di 395,4 milioni di euro a 459,7 milioni, recuperando una posizione. L’unico club italiano che riesce a rimanere in scia, un po’ come succede anche nella classifica di Serie A, è l’Inter: il lavoro di Suning comincia a pagare e ha portato ha un aumento record del fatturato 2018/19 (+30%) per la storia nerazzurra, con i ricavi passati i da 280,8 milioni di euro a 364,6 milioni. Il gap con la Juve si è assottigliato e ora dice -95 milioni.

L’Inter è 14esima in classifica, gli altri club italiani sono lontani: non tanto in termini di posizione, quanto di fatturato. La Roma, 16esima, ha visto i 250 milioni di euro registrati nella stagione 2017/2018 ridursi ai 231 milioni di euro della scorsa. Il Napoli migliora ed entra nella top 20, piazzandosi proprio al 20esimo posto grazie a un fatturato che arriva a 207,4 milioni di euro ma che, come spiega Forbes, è totalmente dipendente dalla componenti dei diritti televisivi che da soli valgono il 70% del fatturato. Il Milan invece esce dai primo venti per via di un fatturato passato da 207,7 milioni di euro a 206,3 milioni che vale la 21esima piazza.

Anche Juventus e Inter però restano lontanissime dalla vetta della classifica di Deloitte, dove il Barcellona ha superato il Real Madrid diventando con 840,8 milioni di euro il club con il più alto fatturato al mondo. Dopo le due spagnole, resta stabilmente al terzo posto il Manchester United, che si conferma anche primo club della Premier League nonostante i pessimi risultati sul campo. Al quarto posto i tedeschi del Bayern Monaco seguiti dal Paris Saint Germain. Poi comincia il dominio delle inglesi, prima di trovare al decimo posto la Juventus.

LA CLASSIFICA
Barcellona: 840,8 milioni
Real Madrid: 757,3 milioni
Manchester United: 711,5 milioni
Bayern Monaco: 660,1 milioni
Paris Saint Germain: 635,9 milioni
Manchester City: 610,6 milioni
Liverpool: 604,7 milioni
Tottenham: 521,1 milioni
Chelsea: 513,1 milioni
Juventus: 459,7 milioni
Arsenal: 445,6 milioni
Borussia Dortmund: 377,1 milioni
Atletico Madrid: 367,6 milioni
Inter: 364,6 milioni
Schalke 04: 324,8 milioni
Roma: 231 milioni
Lione: 220,8 milioni
West Ham: 216,4 milioni
Everton: 213 milioni
Napoli: 207,4 milioni
Milan: 206,3 milioni

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Kitikaka – Pressing Serie A al posto di Tiki Taka? In studio l’ospite (s)gradito: Pardo se la gioca alla Conte, difesa agile e contropiede

next
Articolo Successivo

Roma, Luzzi cade e si frattura una spalla alla feste dei 60 anni di “Tutto il calcio minuto per minuto”

next