L’Antitrust ha avviato un’istruttoria sull’acquisizione di Auchan da parte di Conad tramite la società Bdc Italia considerando che “l’operazione in esame sia suscettibile di determinare la creazione o il rafforzamento di una posizione dominante nei mercati dell’approvvigionamento, nonché in una pluralità di mercati locali della vendita al dettaglio della Gdo, tale da eliminare o ridurre in modo sostanziale e durevole la concorrenza sui medesimi mercati”, con l’attribuzione a Conad “in alcune aree” una quota di mercato “ben al di sopra del 50%”. (ANSA).

L’operazione consiste nell’acquisizione da parte di Bdc, società veicolo appositamente costituita e controllata da Conad, dell’intero capitale sociale di Auchan al fine del trasferimento, in tutto o in parte, dei punti di vendita acquisiti alle Cooperative socie. I sindacati si sono subito mobilitati perché il gruppo italiano ha dichiarato migliaia di esuberi. L’Antitrust ha deliberato anche “la fissazione del termine di 10 giorni, decorrente dalla data di notificazione del presente provvedimento, per l’esercizio da parte dei legali rappresentanti delle parti, ovvero da persone da esse delegate, del diritto di essere sentiti”.

L’istruttoria è stata avviata nei confronti delle società Bdc Italia e Conad Consorzio Nazionale Dettaglianti, Pac2000A, Conad Nord Ovest, Commercianti Indipendenti Associati, Conad Centro Nord, Conad Adriatico, Conad Sicilia.

Francesco Pugliese, ad di Conad, ha commentato dicendo che se anche l’Antitrust dovesse imporre dei rimedi severi a Conad per attenuare gli impatti sulla concorrenza dell’acquisizione di Auchan, l’operazione “non sarà a rischio”. La decisione dell’Antitrust “è normale e attesa, dopodomani siamo lì da loro con le nostre controdeduzioni”, ha detto Pugliese, escludendo effetti sull’operazione. Conad, ha aggiunto, cercherà di ridurre al minimo gli impatti sull’occupazione “ma è chiaro che ci sarà qualche sacrificio” anche se “è presto” per quantificare gli esuberi effettivi. “E’ indubbio il fatto che se un’azienda è in difficoltà” come Auchan e “perde un milione al giorno, vuol dire che qualcosa nell’ambito dell’organizzazione complessiva, anche nell’ambito del lavoro non funzionava”. Per Pugliese “il profilo di conto economico” di Auchan evidenzia “6.200 persone in esubero“. Di queste, però, “circa il 50%” sono già state “previste in assorbimento all’interno di Conad”, lasciando “in discussione” 3.100 potenziali esuberi.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Meccanismo europeo di stabilità, cosa prevede la bozza di riforma che può aprire la strada alla ristrutturazione del debito

next
Articolo Successivo

Manovra, gli emendamenti “ok boomer” di +Europa: via quota 100, fondo per i fuorisede e legalizzazione cannabis per ridurre l’Irpef

next