Dopo Socrate, Giorgio La Pira, Paolo Veronese, Tina Anselmi, Francesco Borromini, Don Lorenzo Milani, Piero Calamandrei, Hannah Arendt, Papa Francesco e Danilo Dolci, Tomaso Montanari torna con la seconda stagione di “Eretici”, realizzata da Loft Produzioni in esclusiva per la piattaforma Loft (www.iloft.it e app Loft) con la collaborazione di Matteo Billi, Nanni Delbecchi e Simone Rota. Il 17 luglio scorso, in occasione della sua morte, è stata anticipata la pubblicazione del ritratto dello scrittore Andrea Camilleri, disponibile integralmente e gratuitamente su sito e app Loft. Lorenza Carlassare è la protagonista della nona puntata e fa seguito al racconto sullo scrittore siciliano, su George Orwell, Caterina da Siena, Michelangelo Merisi da Caravaggio, Rosa Luxemburg, Francesco Romiti, Simone Weil e Carlo Levi. “Una delle eretiche più interessanti e vitali del panorama politico è una costituzionalista, Lorenza Carlassare, la prima donna in Italia ad avere una cattedra di Diritto costituzionale, una rara presenza femminile in mondo maschile che si è sempre rifiutata di venire a patti con il potere”, spiega lo storico dell’arte. Lorenza raccontò che avrebbe voluto fare il magistrato, ma una legge fascista del 1919 proibiva alle donne di ricoprire quel ruolo. Quando poi si sposò fu allontanata dalla carriera universitaria perché i professori del tempo non ritenevano che una donna sposata potesse avere degli interessi scientifici: il suo ruolo era quello di occuparsi della famiglia. Nonostante gli ostacoli, Lorenza Carlassare è una delle coscienze critiche più lucide del nostro Paese, in prima fila per la campagna contro la riforma costituzionale targata Renzi-Boschi del 2016. Secondo lei questa riforma era “un tassello di un disegno complessivo che mirava a fare uscire dal Parlamento il conflitto sociale. La nostra Costituzione prevede che in Parlamento si confrontino i vari interessi del Paese per formare l’interesse generale e naturalmente c’è un conflitto, quello tra ricchi e poveri“, sottolinea Montanari. Così, se la Costituzione si adopera per eliminare le diseguaglianze e non semplicemente per fotografare lo status quo, è indispensabile non fermarsi a una lettura formalistica della Carta, ma adoperarsi per l’attuazione del suo disegno rivoluzionario.

“Eretici” (10 episodi X 16 minuti) è un programma originale realizzato da Loft Produzioni in esclusiva per la piattaforma Loft (www.iloft.it e app Loft). Dopo Andrea Camilleri, George Orwell, Caterina da Siena, Caravaggio, Rosa Luxemburg, Francesco Romiti e Simone Weil, Carlo Levi e Lorenza Carlassare, Tomaso Montanari terminerà il secondo ciclo di ritratti parlandoci di Anita Garibaldi.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Accordi&Disaccordi (Nove), Giovanni Toti: “Il fascismo fa schifo, è anche illegale. Casapound? Se alzano il braccio, stiano a casa”

prev
Articolo Successivo

Loft Masterclass, in esclusiva la lezione di Barbara Alberti: come si scrive un romanzo. “Lo scrittore è un anarchico in libertà”

next