Dopo Socrate, Giorgio La Pira, Paolo Veronese, Tina Anselmi, Francesco Borromini, Don Lorenzo Milani, Piero Calamandrei, Hannah Arendt, Papa Francesco e Danilo Dolci, Tomaso Montanari torna con la seconda stagione di “Eretici”, realizzata da Loft Produzioni in esclusiva per la piattaforma Loft (www.iloft.it e app Loft) con la collaborazione di Matteo Billi, Nanni Delbecchi e Simone Rota. Il 17 luglio scorso, in occasione della sua morte, è stata anticipata la pubblicazione del ritratto dello scrittore Andrea Camilleri, disponibile integralmente e gratuitamente su sito e app Loft. Carlo Levi è il protagonista dell’ottava puntata e fa seguito al racconto sullo scrittore siciliano, su George Orwell, Caterina da Siena, Michelangelo Merisi da Caravaggio, Rosa Luxemburg, Francesco Romiti e Simone Weil. “Carlo Levi non è solo uno dei più grandi scrittori del Novecento italiano, ma anche un bellissimo pittore, un importante membro della Resistenza, tra i fondatori di Giustizia e Libertà e soprattutto un eretico per la sua idea di politica e per la sua idea di cultura“, spiega lo storico dell’arte. Non è un caso che la sua figura non occupi il posto che gli spetta nel Pantheon dei padri della Patria e degli autori che hanno contribuito alla più alta letteratura del Paese. Tutti a scuola abbiamo letto almeno alcuni passi del suo capolavoro “Cristo si è fermato a Eboli”, un romanzo scritto in gran parte a Firenze dove Levi era un clandestino in quanto collaboratore della Resistenza antifascista e dove viveva i terribili giorni della Liberazione. Una prima parte del libro esce sul primo numero de Il Ponte, la rivista fondata da Piero Calamandrei per riunire le idee di ricostruzione materiale e morale dell’Italia. Levi parla di Matera, simbolo di un Sud Italia fermo in un altro tempo e la storia suscita subito un grande scalpore perché porta la questione meridionale nel cuore del dibattito politico italiano.

“Eretici” (10 episodi X 16 minuti) è un programma originale realizzato da Loft Produzioni in esclusiva per la piattaforma Loft (www.iloft.it e app Loft). Dopo Andrea Camilleri, George Orwell, Caterina da Siena, Caravaggio, Rosa Luxemburg, Francesco Romiti e Simone Weil e Carlo Levi, Tomaso Montanari ci parlerà di Lorenza Carlassare e Anita Garibaldi.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Loft Masterclass, in esclusiva le lezioni degli esperti: Padellaro e D’Onghia, Scanzi, Bucciarelli, Natangelo

next
Articolo Successivo

Accordi&Disaccordi (Nove), Giovanni Toti è il primo ospite di Scanzi, Sommi e Travaglio venerdì 18 ottobre alle 22.45

next