Dopo Socrate, Giorgio La Pira, Paolo Veronese, Tina Anselmi, Francesco Borromini, Don Lorenzo Milani, Piero Calamandrei, Hannah Arendt, Papa Francesco e Danilo Dolci, Tomaso Montanari torna con la seconda stagione di “Eretici”, realizzata da Loft Produzioni in esclusiva per la piattaforma Loft (www.iloft.it e app Loft) con la collaborazione di Matteo Billi, Nanni Delbecchi e Simone Rota. Il 17 luglio scorso, in occasione della sua morte, è stata anticipata la pubblicazione del ritratto dello scrittore Andrea Camilleri, disponibile integralmente e gratuitamente su sito e app Loft. Carlo Levi è il protagonista dell’ottava puntata e fa seguito al racconto sullo scrittore siciliano, su George Orwell, Caterina da Siena, Michelangelo Merisi da Caravaggio, Rosa Luxemburg, Francesco Romiti e Simone Weil. “Carlo Levi non è solo uno dei più grandi scrittori del Novecento italiano, ma anche un bellissimo pittore, un importante membro della Resistenza, tra i fondatori di Giustizia e Libertà e soprattutto un eretico per la sua idea di politica e per la sua idea di cultura“, spiega lo storico dell’arte. Non è un caso che la sua figura non occupi il posto che gli spetta nel Pantheon dei padri della Patria e degli autori che hanno contribuito alla più alta letteratura del Paese. Tutti a scuola abbiamo letto almeno alcuni passi del suo capolavoro “Cristo si è fermato a Eboli”, un romanzo scritto in gran parte a Firenze dove Levi era un clandestino in quanto collaboratore della Resistenza antifascista e dove viveva i terribili giorni della Liberazione. Una prima parte del libro esce sul primo numero de Il Ponte, la rivista fondata da Piero Calamandrei per riunire le idee di ricostruzione materiale e morale dell’Italia. Levi parla di Matera, simbolo di un Sud Italia fermo in un altro tempo e la storia suscita subito un grande scalpore perché porta la questione meridionale nel cuore del dibattito politico italiano.

“Eretici” (10 episodi X 16 minuti) è un programma originale realizzato da Loft Produzioni in esclusiva per la piattaforma Loft (www.iloft.it e app Loft). Dopo Andrea Camilleri, George Orwell, Caterina da Siena, Caravaggio, Rosa Luxemburg, Francesco Romiti e Simone Weil e Carlo Levi, Tomaso Montanari ci parlerà di Lorenza Carlassare e Anita Garibaldi.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Loft Masterclass, in esclusiva le lezioni degli esperti: Padellaro e D’Onghia, Scanzi, Bucciarelli, Natangelo

next
Articolo Successivo

Accordi&Disaccordi (Nove), Giovanni Toti è il primo ospite di Scanzi, Sommi e Travaglio venerdì 18 ottobre alle 22.45

next