Un autobus di linea questa mattina è finito contro un albero a Roma. È accaduto poco dopo le 9 su via Cassia, all’incrocio con via Oriolo. Sono 29 al momento i feriti trasportati in vari ospedali dal 118. Nove sono in codice rosso. Fra questi, anche il conducente: secondo quanto si è appreso, è stato trasportato all’ospedale Santo Spirito. È stato sottoposto agli accertamenti di rito per stabilire l’eventuale assunzione di alcol e droga, che hanno dato esito negativo. Il Corriere della Sera riporta quanto detto da alcune persone a bordo, che sostengono di aver visto l’autista distrarsi al cellulare. Altre voci, riportate da Repubblica, hanno detto invece che l’uomo stava andando piano, e non si spiegano il perché dello schianto. Per fare chiarezza, gli inquirenti hanno sequestrato il telefono, in modo da capire se il guidatore lo stesse effettivamente usando o meno prima dell’incidente. In condizioni critiche soprattutto i passeggeri che si trovavano nella parte anteriore del bus ma – a quanto riferito dal 118 – non sarebbero in pericolo di vita. Alcuni sono stati estratti dai vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza il mezzo. La polizia locale ha chiuso un tratto di via Cassia, fra via San Godenzo e via Oriolo. Sul posto sono arrivate diverse pattuglie della polizia locale del Gruppo Cassia. Ancora da chiarire la dinamica dell’incidente e se ci siano altri veicoli coinvolti. Il bus è stato posto sotto sequestro. I pm di Roma indagano per lesioni: è stata disposta una perizia che dovrà verificare lo stato del mezzo e le condizioni in cui si trovava prima dell’incidente. Parallelamente a questa attività istruttoria il procuratore aggiunto Nunzia D’Elia e il sostituto Gennaro Varano puntano a ricostruire la dinamica di quanto accaduto. È stato effettuato un sopralluogo a cui ha partecipato il pm e un ispettore del lavoro. Al momento il procedimento è contro ignoti.

Atac ha subito attivato un’indagine interna per accertare le ragioni del grave incidente che stamani ha coinvolto un bus della linea 301 lungo la via Cassia, provocando il ferimento di alcune persone”. Lo riferisce l’azienda del trasporto autoferrotranviario in una nota precisando che “l’azienda sta accertando i fatti accaduti, anche ai fini dell’individuazione di eventuali profili di responsabilità, e si scusa con i passeggeri coinvolti”.

Arrivano anche le parole di Virginia Raggi: “E’ una situazione terribile, che ha lasciato tutti sotto shock”. Insieme all’assessore alla Mobilità Pietro Calabrese, la sindaca si è recata in visita all’ospedale Fatebenefratelli all’Isola Tiberina, dove sono stati trasportati alcuni dei feriti. “I feriti sono in condizioni stabili – ha aggiunto – e sono assistiti dal personale medico e paramedico. Le cause saranno accertate dalla magistratura. E’ stata aperta un’inchiesta da parte della Procura e un’inchiesta interna di Atac. Attendiamo gli esiti”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bergamo, il caso del parcheggio sulle Mura Venete incompleto dopo 11 anni di lavori. Anac: ‘Violazioni della società, Comune non efficace’

next
Articolo Successivo

Roma, bus contro un albero: dieci persone in ospedale. Accertamenti sulla dinamica dell’incidente

next