“Dopo pochi metri dalla partenza della manifestazione la polizia ci ha bloccati senza ragione su via Garibaldi impedendoci di proseguire”. Lo scrive su Facebook il gruppo di Non una di meno di Torino, allegando un video della manifestazione di questa mattina in occasione dello sciopero femminista dell’otto marzo.  Il corteo si è trovato davanti gli agenti in assetto antisommosa, ma dopo qualche momento di tensione è riuscito a sfondare il blocco

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Maria Chindamo, scomparsa in terra di ‘ndrangheta. Qui l’onore conta più dell’amore

next
Articolo Successivo

Ilva, mamme di Taranto protestano davanti al Comune: “Nostri figli non sono nemmeno liberi di andare a scuola”

next