L’ultima nata, anche se non l’ultima in assoluto c’è da scommettere, sulla piattaforma elettrificata Meb del gruppo Volkswagen è la concept (ma non troppo) che vedete qui sopra. Si chiama el-Born ed è una proposta del marchio spagnolo Seat, che dunque sarà il primo dopo Vw (che proporrà la ID, di cui questa spagnola a batteria è stretta parente) a mettere sul mercato una vettura 100% elettrica. La batteria è da 62 kWh e permetterà un’autonomia di 420 km nel ciclo Wltp: con sistemi di ricarica da 100 kW, basteranno tre quarti d’ora per avere il pieno di elettroni all’80%. Il motore, infine, potrà contare su una potenza equivalente a 204 cavalli, per uno scatto da 0 a 100 orari in sette secondi e mezzo. La Seat el-Born, o meglio la sua versione definitiva che potrebbe anche non chiamarsi così, arriverà il prossimo anno e porterà in dote un sistema di guida autonoma di livello 2 (potrà azionare da sola sterzo, freno e acceleratore, nonché fornire assistenza nel parcheggio).

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Polestar 2, l’anti Tesla Model 3 sbarca al salone di Ginevra – FOTO

prev
Articolo Successivo

Alfa Romeo, il nuovo sport utility compatto si chiamerà Tonale. Ecco le prime immagini “rubate”

next