“Non mi arrendo all’idea paragonare i risultati delle amministrative con le politiche, su questo non cederemo mai”. Così Luigi Di Maio, in conferenza stampa alla Camera, torna sulle elezioni in Sardegna, ripercorrendo tutte le precedenti amministrative, a partire dalla Calabria nel 2014: ”Ogni volta si canta la morte del cigno, la morte del M5s ma noi siamo vivi e vegeti. E lo dico non perché dica che va tutto bene, ma perché penso che le amministrative non abbiano alcun impatto sulla vita del movimento e tantomeno del governo”. Poi il capo politico del M5s spiega, ripercorrendo le tappe che hanno portato, prima dello scorso 4 marzo, alla ‘squadra di governo’, i motivi per i quali è divenuta indispensabile “una nuova organizzazione territoriale del Movimento”.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

M5s, Di Maio: “Sarò capo politico per altri quattro anni. Un mio terzo mandato? Non ci sto pensando”

next
Articolo Successivo

Legittima difesa, la Lega e il M5s rinviano la discussione della legge alla Camera. Pd: “Giustizialismo di Salvini non paga”

next