“È stato espulso perché ha reagito a causa del razzismo. L’arbitro doveva capire il suo stato d’animo. Stiamo facendo una campagna contro il razzismo e bisogna capire quanti richiami bisogna fare per sospendere le partite, altrimenti la prossima volta ci fermiamo noi“. Così l’allenatore del Napoli, Carlo Ancelotti, dopo i cori razzisti in Inter-Napoli nei confronti di Kalidou Koulibaly.