“È stato espulso perché ha reagito a causa del razzismo. L’arbitro doveva capire il suo stato d’animo. Stiamo facendo una campagna contro il razzismo e bisogna capire quanti richiami bisogna fare per sospendere le partite, altrimenti la prossima volta ci fermiamo noi“. Così l’allenatore del Napoli, Carlo Ancelotti, dopo i cori razzisti in Inter-Napoli nei confronti di Kalidou Koulibaly.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Inter, giallo sull’audio di Nainggolan: “È un macello, voglio tornare a Roma”. La moglie riceve minacce: “Disgustoso”

next
Articolo Successivo

Riforma del Coni, Malagò: “Ogni cosa cambiata in peggio. Lo sport italiano perderà autorevolezza internazionale”

next