La tabella di marcia

Reddito: il decreto dopo l’8 gennaio, assegno a fine aprile

3mila delle 4mila assunzioni di “navigator” saranno fatte all’Anpal. Bocciata l’idea leghista di girare il sussidio alle imprese che assumono

Ma mi faccia il piacere di

Vattene e resisti. “Ecco perché Virginia Raggi deve dimettersi” (Sergio Rizzo, Repubblica, 13.6). “Bus in centro, Raggi resista” (Sergio Rizzo, Repubblica, 21.12). Fortuna che non ha dato retta al Rizzo-1, sennò come farebbe a dare retta al Rizzo-2? Severa autocritica. “Continuità. Tornare alle riforme costituzionali. Rivendicare i risultati dei cinque anni di governo del centrosinistra. […]

In asia

Indonesia, il nuovo tsunami: almeno 222 morti e 843 feriti

Onde di 20 metri – Tragedia causata dall’eruzione di un vulcano Nel paese non ci sono sufficenti sistemi per lanciare l’allarme

di
Contraddizioni

Il Sudafrica dei piccoli e violenti apartheid

Dal 1994 non c’è più lo stato di polizia, ma Ramaphosa lancia una dura campagna anti-gang e i bianchi lamentano le esclusioni dei “progetti black”

di
Dopo la bufera

Il Pd minaccia il ricorso alla Corte: “Impraticabile”

Il costituzionalista – Azzariti: “È gravissimo quel che è accaduto in Senato, ma ci sono precedenti in cui la Consulta ha già dichiarato l’inammissibilità”

di

Commenti

BookBooks

L’Italia è cambiata con il rock. Ma dov’è finito quello spirito?

Quella rabbia benevola oggi si è trasformata in rancore e odio sociale

Scripta Manent

Non c’è Ottaviano e neppure Antonio, ma è notte fonda

In una lettera all’amico Attico, Cicerone descriveva l’esplosivo clima politico di Roma un mese dopo le Idi di marzo del 44 a.C.: guardie del corpo, veterani minacciosi, condizioni di pericolo per i cesaricidi, bande scorazzanti per le vie della città, pesanti condizionamenti della vita politica istituzionale (Lettere ad Attico 14.5). Il 14 maggio, sempre Cicerone […]

Cosa resterà…

La Befana vien di notte ed è sarda

Chi si nasconde dietro i mille Babbi Natali che girano durante le feste? Disoccupati? Attori a corto di scritture? Agenti in borghese? Borseggiatori? Non è un lavoro come un altro fare il Babbo Natale, ci devi essere portato e devi avere il physic du role. Un vero Babbo per essere credibile deve avere almeno più […]

di

Politica

L’intervista – Paolo Pagliaro

“Basta inseguire i social, la Fornero buca il video”

Il notista di Lilli Gruber rivela: “L’ex ministra funziona, meglio di lei solo Travaglio e subito sotto Cacciari”

La Grande veglia

Democrazia in sonno: ecco la lunga notte dei senatori viventi

La manovra corre disperata verso l’approvazione e persino l’inappuntabile presidente Casellati abbassa le palpebre, sopra lo scranno più alto di Palazzo Madama; Salvini ricorre al caffè, al premier Conte brucia la fronte e Toninelli pulisce gli occhiali per osservare meglio il caos

Deroga

Gli operatori sanitari potranno continuare a esercitare anche senza titoli

Basta aver lavorato almeno 36 mesi nell’arco di 10 anni

Cronaca

Cose nostre

Il “padrino” di Trapani, i camorristi e il boss dell’anomina sequestri

Latitanti di casa nostra. Nella lista ufficiale e accessibile, oggi ve ne sono iscritti quattro. Il primo, naturalmente, è Matteo Messina Denaro. La primula rossa di Cosa nostra, considerato l’ultimo capo dell’ala stragista ancora in fuga, e accusato delle bombe del 1993. Soprannominato u Seccu o Diabolik. L’ultima indagine palermitana ha portato all’arresto del gioielliere […]

Dai narcos ai nazisti: i ricercati imprendibili

Vita da fuggiasco o da contumace. Condannati in patria ma protetti in altri Paesi. E poi ricercati e latitanti, primule rosse dei narcos, mujahed del jihad simili a fantasmi, hacker internazionali, personaggi da spy story, e ancora terroristi interni, bombaroli e animalisti, vecchi gerarchi del nazismo. Le liste sono tante, i nomi pure. Storie una […]

Economia

Sanità ko – Attività di studio e ricerca

Nasce Italia in Salute a difesa del Ssn

Mentre l’Istituto superiore di sanità perde i pezzi, con le dimissioni a cascata del presidente Walter Ricciardi e di altri tre componenti (Giuseppe Remuzzi, Armando Santoro, Francesco Vitale), a causa della mancata sintonia con le politiche del governo, in primis sul fronte dei vaccini (un forte segnale per il ministro Grillo), torna in pista l’ex […]

Micro&Macro

Bail-in, falsi allarmismi allo sportello per piazzare fondi, polizze e certificati

Il cattivo consiglio per chi ha oltre 100mila euro sul conto è di investire per il rischio di fallimento delle banche

La tessera sanitaria si fa in 4. Oltre il codice fiscale c’è di più

Simile alla carta d’identità, serve per richiedere prestiti e per l’assistenza medica in Europa

Italia

Le Pietre e il Popolo

Il presepio è il Baobab di Roma

Negli spazi pubblici delle nostre città si moltiplicano in questi giorni i presepi. Nella mia Firenze, il presidente del consiglio regionale della Toscana, Eugenio Giani (Pd), ne ha fatto realizzare una mostra nella sede del Consiglio, e ha teorizzato: “Con la mostra dei presepi in Consiglio regionale lanciamo un messaggio politico istituzionale, perché il presepe […]

Il dossier

L’acqua è di Cosa nostra: Agrigento sempre a secco

Sprofondo Sud – A un anno dallo scandalo della rete idrica siciliana il dossier è finito sul tavolo della commissione Antimafia regionale

di

Sport

Nel centenario della nascita

“Io, da ciclista dilettante a gregario del mito Coppi”

Pino Favero, 87 anni, ricorda il grande campione, con cui corse per tre stagioni: “Mi aveva preso in simpatia, forse perché ero l’unico che non gli dava sempre ragione”

di
close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

In Edicola sul Fatto Quotidiano del 23 dicembre: Bagarre e voto. Approvata nella notte fra le urla di protesta delle opposizioni

prev
Articolo Successivo

Sul Fatto del 27 dicembre – La mafia torna ad ammazzare. E Salvini fa lo spot alla Nutella

next