Avendo provato la Classe X nella nuova motorizzazione 350 d 4MATIC su un percorso di addestramento usato un tempo dagli artiglieri dell’Esercito Italiano, verrebbe fin troppo facile dire che Mercedes-Benz abbia tirato fuori “l’artiglieria pesante”. Però del resto è così: ora bisogna solo stabilire se si tratta di un pick up, di un suv o di entrambi.

Osservandola da fuori, massiccia e con il cassone che può trasportare fino a 1,1 tonnellate di carico, non si dovrebbero avere dubbi nel considerarla pick up. Anche la potenza, la cilindrica e la trazione integrale 4MATIC permanente suggerirebbero un’identità da fuoristrada con inclinazioni da veicolo commerciale, vista pure la capacità di traino che arriva a 3,5 tonnellate.

Una volta dentro, però, del veicolo votato al fango e ai dossi resta ben poco perché, di fatto, ci si ritrova a viaggiare a bordo di un comodo suv: dalla cura dei materiali della plancia al comfort dei sedili fino alle modalità di guida Dynamic Select – presenti già su Classe A e GLA – l’atmosfera è da “vera” Mercedes. A proposito di modalità di guida, queste sono 6, denominate Comfort (impostata automaticamente in accensione), Eco, Sport, Manuale e Offroad. La differenza sta soprattutto nel modo in cui l’auto sfrutta il cambio automatico a 7 rapporti, tirando più o meno le marce a seconda delle necessità.

Su strada, la Classe X si comporta proprio come uno sport utility, grazie ai sistemi di assistenza alla guida come la telecamera panoramica a 360°, il Lane Assist, il Park Assist, la chiamata automatica di emergenza ai soccorsi, la stabilizzazione attiva del rimorchio e il controllo dei pneumatici: il pacchetto Intelligent Drive è di serie per l’allestimento top di gamma Power, optional sulla versione Progressive, mentre la connettività è garantita dal sistema Mercedes Me, presente già sugli altri modelli della casa tedesca.

Nei percorsi sterrati e soprattutto dove c’è bisogno di arrampicarsi o tenere forte l’aderenza col terreno scosceso, guidare il pick up di Mercedes è divertente e per niente stancante. Viene tutto facile col motore turbodiesel sei cilindri da 3 litri, che “si beve” pendenze importanti come se nulla fosse.

La trazione integrale permanente è, inoltre, modulabile dalla ghiera posta nella parte centrale della plancia, in basso: si può scegliere tra 4MAT, per renderla più orientata alla dinamica stradale in condizioni di asfalto standard; 4H per una trazione integrale dedicata a fondi più impervi e infine 4L quando si fa del vero offroad. Ancora, accanto alla ghiera di regolazione della trasmissione, si può selezionare anche la modalità DSR di ausilio alla discesa: senza intervenire su freno né sull’acceleratore, la macchina fa tutto da sé e, a richiesta, si può avere anche il bloccaggio del differenziale sull’asse posteriore per incrementare ulteriormente la motricità.

Un veicolo versatile, quindi, ma attenzione: essendo omologato come autocarro N1 secondo la norma fiscale vigente in Italia – per il resto d’Europa questa categorizzazione sembra già superata -, l’uso elettivo sarebbe quello aziendale. Un’omologazione che consente anche di schivare il superbollo, che scatta alla soglia del 250 Cv (la Classe X col V6 diesel ne ha 258).

Per i prezzi del 350d 4MATIC, si parte da 43 mila euro per la versione Progressive, che comprende anche il Pacchetto Style con fari a LED e lunotto posteriore apribile elettricamente; si sale a poco più di 45 mila per l’allestimento Power, il top di gamma. Tutti i prezzi sono da considerarsi iva esclusa.

MERCEDES CLASSE X 350d – LA SCHEDA

Il modello: si tratta di un pick-up con la vocazione da suv, ora disponibile anche col potente motore V6 turbodiesel

Dimensioni: lunga 5,34 m, larga 1,92 m e alta 1,81 m

Motore: V6 turbodiesel da 3 litri, 258 Cv di potenza e 550 Nm di coppia motrice; scatta da 0 a 100 km/h in 7,5 secondi e raggiunge una velocità massima di 205 km/h; cambio automatico 7 rapporti 7G-TRONIC PLUS e trazione integrale permanente 4MATIC

Consumi omologati nel ciclo misto: 9,0 l/100 km

Emissioni di CO2: 237 g/km

Prezzi: 43 mila euro per l’allestimento Progressive, 45.300 per il Power con l’Intelligent Drive di serie. Iva esclusa

Ci piace: è versatile, sia per gli usi cittadini che per quelli “fuoristradistici”, senza però perdere la profonda identità da pick up; la trazione integrale permanente modulabile a seconda del terreno e della difficoltà di guida

Non ci piace: il pacchetto Intelligent Drive andrebbe arricchito forse con qualche sistema di assistenza più “urbano”, come ad esempio il riconoscimento dei pedoni e il cruise control