“Venite qui, parliamoci, costruiamo insieme una nuova scuola”. E’ l’appello agli studenti del ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro Luigi Di Maio che su Facebook premette che “le manifestazioni si devono fare sempre, so bene quale è il valore di una pressione sociale pacifica, ho fatto il rappresentante degli studenti per cinque anni. Ma non è vero che tagliamo a scuole e università. Vediamoci per un confronto”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Juncker: “L’Italia non mantiene la parola. Roma ha avuto flessibilità e per questo ho avuto scocciature da altri Stati Ue”

next
Articolo Successivo

Stefano Cucchi, la battaglia per la verità è anche di destra

next