Francesco Emilio Borrelli, consigliere dei Verdi della Regione Campania, stava riprendendo col cellulare la sosta selvaggia in doppia fila che ostacolava il traffico in corso Meridionale, vicino a piazza Garibaldi, a Napoli. A un certo punto, si avvicinano due uomini, che gli chiedono spiegazioni in tono minaccioso. Uno dei due tenta di afferrargli il telefono, poi lo insulta e gli mette le mani addosso. Borrelli ha denunciato l’accaduto alla polizia, che ha identificato l’aggressore. “È l’ennesima prova della violenza e dell’ignoranza che regnano in una parte consistente della città. Oramai in troppe strade cittadine prevalgono il caos e l’anarchia. Vige la legge del più forte, dei violenti, dei prevaricatori e dei criminali. Occorre una presenza capillare delle forze dell’ordine per tutelare la gente perbene da questi energumeni” ha dichiarato Borrelli.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Ponte Morandi, i vigili del fuoco installano i sensori sui monconi del viadotto. Le immagini dell’operazione

prev
Articolo Successivo

Chiara Bordi, insultata la concorrente disabile di Miss Italia: “Ti votano solo perché storpia”

next