Francesco Emilio Borrelli, consigliere dei Verdi della Regione Campania, stava riprendendo col cellulare la sosta selvaggia in doppia fila che ostacolava il traffico in corso Meridionale, vicino a piazza Garibaldi, a Napoli. A un certo punto, si avvicinano due uomini, che gli chiedono spiegazioni in tono minaccioso. Uno dei due tenta di afferrargli il telefono, poi lo insulta e gli mette le mani addosso. Borrelli ha denunciato l’accaduto alla polizia, che ha identificato l’aggressore. “È l’ennesima prova della violenza e dell’ignoranza che regnano in una parte consistente della città. Oramai in troppe strade cittadine prevalgono il caos e l’anarchia. Vige la legge del più forte, dei violenti, dei prevaricatori e dei criminali. Occorre una presenza capillare delle forze dell’ordine per tutelare la gente perbene da questi energumeni” ha dichiarato Borrelli.