Prima di Genova

“Vaffanbagno”, quando i leghisti progettavano di far sparire i soldi

Intercettati nel 2013 dai pm di Reggio Calabria – Già cinque anni fa si parlava di spostare il patrimonio in una fondazione: poi i piani cambiano

Prima gli italiani di

Siccome Salvini è un tipo fin troppo sveglio, si esclude che non capisca. Perciò l’unica spiegazione è che finga di non capire, sperando che i suoi numerosi elettori e fan non capiscano un fatto molto semplice: la Lega Nord, col suo ex tesoriere Francesco Belsito, il suo ex segretario Umberto Bossi e i suoi tre […]

Diciotti, avviso per sequestro Salvini: “Io eletto, i giudici no”

Show del ministro su Facebook, stop di Legnini (Csm) e Anm. I distinguo di Bonafede e Di Maio

di
A Lecce

Voti e sesso in cambio di un alloggio: 7 arresti

Case popolari affidate a piacimento per ottenere consenso elettorale. Tra gli indagati il senatore leghista Marti

di
L'intervista

“Le toghe fanno i concorsi i politici invece i comizi”

Alfonso Bonafede – Il Guardasigilli e il ddl Anticorruzione: “Lamentele assurde, l’Anm legga bene il testo: è una rivoluzione”

Commenti

Il codice civile contro Autostrade

In fondo Catone il Censore, il più grande nemico di Cartagine, non aveva motivi troppo validi per desiderare la distruzione della città. Nei decenni che erano trascorsi dalla sconfitta di Annibale essa aveva infatti rispettato gli accordi di pace e per mezzo secolo versò con regolarità a Roma le consistenti rate annuali in cui erano […]

Renzi-telemaco e la coazione a ripetersi

Quando Renzi si è affacciato alla festa Pd di Ravenna al grido di “toccherà presto a noi!”, non sono riuscito a non pensare al soldato sconfitto che abbandona Mompracem appena riconquistata da Sandokan, urlando “torneremo e la riprenderemo!”. Alle sue spalle, uno sconfitto Lord Brook che sillaba: “Non torneremo più. Mompracem è persa”. Questi annunci […]

di
Il sabato del villaggio

Il senso comune di un Paese che non ne può più

“Quasi tutti hanno troppo da perdere per volere davvero una rivoluzione” (da “Essere #matteorenzi” di Claudio Giunta – Il Mulino, 2015) Sarà pure il frutto più o meno avvelenato della propaganda populista, come dice in tv il vecchio leader comunista Fausto Bertinotti, ma oggi nell’Italia gialloverde il “senso comune” è una miscela esplosiva d’insofferenza, rabbia […]

di

Politica

Il governatore del Lazio

Zingaretti rottama D’Alema: “È il passato, servono leader nuovi”

“Ci vuole rispetto per tutti, ma tornare a leader del passato non è la soluzione ma parte del problema”. Nicola Zingaretti, candidato alla segreteria del Partito democratico, chiude le porte a una possibile alleanza con Massimo D’Alema. L’ex presidente del Consiglio, oggi esponente di Liberi e Uguali, è stato uno dei fautori della scissione dem […]

La storia

Il militante cerca conforto e trova De Luca

Festa dell’Unità – Lo sportello per la “connessione” tra eletti ed elettori

Autocoscienza

Matteo, i dem e altri rancori. La Lega fa paura pure a Firenze

Nella culla del fu renzismo – Al voto

Cronaca

Arrestato a luglio

“Carcere duro” per il capo dei Casamonica. Disposto il 41-bis

Su richiesta della Dda di Roma, confermata dalla Direzione nazionale antimafia e antiterrorismo, è stato disposto il regime speciale previsto dall’articolo 41-bis dell’ordinamento penitenziario, il cosiddetto “carcere duro” nei confronti di Giuseppe Casamonica: è ritenuto il capo dell’omonimo clan mafioso che controlla i quartieri Tuscolano e Anagnina, nella zona est della Capitale. Giuseppe Casamonica era […]

l’inchiesta

Politici, magistrati e attivisti: cadono gli dèi dell’antimafia

I dubbi sul sindaco Falcomatà – Falsi eroi

di
Nella capitale

Raggi cambia nome alle strade intitolate agli scienziati razzisti

Mercoledì il sindaco di Roma, Virginia Raggi, ha sottoscritto la lettera in cui comunica ai cittadini residenti in via Arturo Donaggio (Torrevecchia) e via Edoardo Zavattari (traversa della Pontina) la scelta di cambiarne l’intitolazione. Donaggio, medico psichiatra allora presidente della Società italiana di Psichiatria, e Zavattari, biologo ed entomologo a lungo direttore dell’Istituto di Zoologia […]

Economia

Lo sberleffo

Scrivono di Di Maio solo se fa gaffe

Dura la vita del ministro del Lavoro invisibile. Luigi Di Maio per certi giornali si nota solo se fa gaffe (e ne fa) o se si esibisce improvvidamente sul web. Se firma un accordo che salva circa 13 mila posti di lavoro allora può andare anche nelle brevi di cronaca. Ieri due giornali molto diversi […]

di
In città

“M5S lascia l’immunità ai nuovi padroni”

Dalla piazza – Resta il salvacondotto penale. Bonelli (Verdi): “Di Maio era contrario, e ora?”

l’inchiesta

Ilva: dopo il lavoro, la corsa per salvare anche la salute

Impegni presi – Risanamento ambientale, Arcelor Mittal deve rispettare le promesse. E beneficia dell’ennesima proroga

Mondo

Idlib

“Civili o jihadisti, Assad ci ammazzerà tutti”

Voci dall’ultima enclave ribelle: iniziati i raid su milioni di persone intrappolate

di
Siria

I tre “cattivi” invitano l’Occidente al banchetto

Putin: no tregua. Ma Usa e Ue potranno partecipare alla ricostruzione post-bellica

La storia

Gru: parola d’ordine, destabilizzare il nemico

Mosca – Dal veleno di Londra alle elezioni Usa, c’è sempre lo zampino del Servizio segreto militare

di

Cultura

La difesa

Elio: “Odio i processi online”. Zilli: “Sky decide, ma il rock può violare le regole”

Argento per tutti – Giovedì migliaia di tweet e post a difesa della “giurata” a tempo

X Factor

Il fattore Asia: a rimetterci sarà soltanto lo spettacolo

Oltre un milione gli spettatori della prima puntata

Il doc – “24/25”

La differenza tra cinema e tv è tutta in un solo, unico fotogramma

“La televisione vive di cinema ma il cinema muore di televisione”. Lo diceva Dino Risi in un passato prossimo che oggi trasuda di remoto: cosa avrebbe detto di Netflix? Forse si sarebbe astenuto dalla banalità che “Cannes muore di Netflix mentre Venezia gongola”. E infatti è proprio la Mostra a ospitare 24/25 Il fotogramma in […]

Sport

Il tabellone

Le sfide

Si parte con 24 squadre divise in quattro gironi (due in Italia e due in Bulgaria). Le migliori quattro di ogni girone andranno al turno successivo portandosi dietro tutti i risultati acquisiti. Successivamente si formeranno quattro gruppi da quattro formazioni ciascuno. A passare al turno successivo saranno le quattro vincitrici, la migliore seconda dei due […]

L’intervista

“Con più difesa possiamo anche farcela”

Simone Giannelli – Il giovane regista azzurro: “Quando c’erano i Giani e i Zorzi io non ero nato”

Pallavolo

Machete, el Hombre e lo Zar: l’Italvolley alla ribalta mondiale

Con la partita contro il Giappone a Roma parte il Campionato del mondo. La nostra Nazionale, reduce dall’argento di Rio di due anni fa, può giocare le sue carte

di