“La festa della Repubblica quest’anno cade in un momento particolarmente difficile, al termine della crisi politica e istituzionale più complessa dal dopoguerra che vede alla luce una formula di governo inedita e anche contraddittoria, una formula di governo non scelta dagli italiani con il voto e che deve conciliare valori e programmi diversi se non addirittura opposti, all’insegna del populismo”. Lo afferma Silvio Berlusconi in un videomessaggio pubblicato su Facebook in occasione della festa della Repubblica.  “Noi non possiamo che votare no alla fiducia a questo governo. L’Italia ha bisogno di ben altro come nel’94 ci dobbiamo mobilitare per dare voce ad un Italia che non può identificarsi nel governo giallo verde né nella sinistra. In questi 25 anni abbiamo rappresentato la parte migliore dell’Italia, quella che chiede il cambiamento nella responsabilità e nella concretezza. È l’Italia del buon senso che lavora, delle persone, delle persone per bene che hanno competenze, l’Italia che vuole aiutare chi è rimasto indietro insomma la parte migliore del paese”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Governo, Travaglio: “Salvini? Dopo di 25 anni di predicazione irresponsabile ora voglio vederlo alla prova del realismo”

prev
Articolo Successivo

Governo, Conte: ‘2 giugno festa di tutti’. Salvini: ‘Lavorerò coi ministri Ue’. Di Maio: ‘Rivedere Jobs Act, superare la Fornero’

next