“Siamo convinti che sapremo conquistare l’appoggio anche degli amici del centrodestra, non con i posti ma con i progetti”. Così Matteo Salvini, segretario della Lega, al termine delle consultazioni con il premier incaricato Giuseppe Conte. “Lasciamo al professor Conte l’onore e l’onere di proporre a chi di dovere nomi e ruoli di chi si farà carico di realizzare quello che gli italiani aspettano”, ha poi tagliato corto, dopo le polemiche sul nome di Paolo Savona all’Economia e l’irritazione trapelata dal Colle. Salvini è poi andato via senza rispondere alle domande dei cronisti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Governo, Padellaro: “Conte si è definito ‘avvocato del popolo’? Attento a non finire come Marat e Philippe Égalité”

next
Articolo Successivo

Governo, Conte: “Al Colle ministri politici che condividono il programma”. E incontra i risparmiatori truffati 

next