La trattativa

7 giorni al tavolo di governo: duelli, vaffa e i saluti di Bossi

Nei lavori per il contratto tensioni su immigrazione e giustizia. E appare anche il fondatore della Lega: “Pensate ai giovani”

Senti chi parlava di

“Fanno il Daspo ai tifosi, va fatto il Daspo ai politici che prendono le tangenti: mai più” (7.5.2014). Chi l’ha detto? I giustizialisti grilloleghisti che hanno firmato il contratto di governo? No, Matteo Renzi, lo stesso che ora tuona contro i “giustizialisti” che vogliono il Daspo per i politici corrotti. “Se la vicenda Eternit è […]

Psicodramma

Fischi, rabbia e ribellioni: il Pd non decide e implode

La giornata – L’Assemblea approva un documento di mediazione che rinvia tutto di un mese: 221 i contrari. Martina resta reggente, Renzi se ne va senza parlare

L’intervista

“Questo governo allarma, ma parla al nostro mondo”

Susanna Camusso – Il segretario della Cgil contesta i punti su lavoro, diritti e fisco del contratto Lega-M5S, che però seduce molti

Commenti

Lega e M5S, la notte prima degli esami

Avvertenza: non dipende dai gazebi e da Rousseau se Salvini e Di Maio sono arrivati fin qui. È bene non confondere le manifestazioni di partito con la formazione di un di un governo. A noi, e ai popoli di gazebi e piattaforme, hanno assicurato che c’è un “contratto” ferreo e inoppugnabile. Ma su cosa? Ma […]

Rimasugli

No, dai, l’hanno presa bene… Pacate reazioni a Berlino e dintorni

L’hanno presa bene, va detto. In Germania aspettano il nuovo governo rispettosi del voto popolare e con animo improntato a leale collaborazione. Ecco l’economista Daniel Gros, direttore di un think tank a Bruxelles, su Repubblica: “Il solo fatto che qualcuno abbia pensato di inserire nel programma assurdità come ‘l’auto-perdono’ di 250 miliardi di debito, anche […]

Lorsignori

Contratto, il partito del cemento ha già trionfato

Cinquanta giorni fa in questa rubrica avevamo avanzato il timore che il “parliamo di programmi e solo dopo di persone” nascondesse un rischio: belle parole generiche avrebbero assunto con i nomi dei ministri una concretezza tutta da scoprire. L’esempio scelto era quello del ministero delle Infrastrutture: ci andrà un pentastellato rigorosamente schierato contro le grandi […]

Il Vangelo della domenica

Lo Spirito continua la rivelazione di Gesù e ci svela la Verità

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: “Quando verrà il Paràclito, che io vi manderò dal Padre, lo Spirito della verità che procede dal Padre, egli darà testimonianza di me; e anche voi date testimonianza, perché siete con me fin dal principio. Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete […]

di

Politica

Il fotografo di corte

L’Unità, i contratti renziani nel 2015 col giornale a picco

La vicenda del glorioso quotidiano fondato da Antonio Gramsci e oggi scomparso dalle edicole e col prezioso archivio non utilizzabile si arricchisce di un altro particolare non proprio commendevole. Tra i creditori del giornale infatti – la scoperta è del quotidiano La Verità – risultato anche due nomi dell’inner circle renziano, destinatari di due bei […]

I movimenti non si fidano

Tav, il leader grillino: “Diremo ai francesi che non serve più”

Mentre Luigi Di Maio a Ivrea conferma la contrarietà del Movimento all’alta velocità Torino-Lione (“Diremo alla Francia che è un’opera inutile. Poteva valere 30 anni fa, ma oggi non serve più”), i No Tav tornano a sfilare in Valle di Susa. Al corteo ha partecipato anche la deputata grillina Laura Castelli (nella foto): “Il contratto […]

Regionali

Valle d’Aosta, seggi aperti fino alle 22. Dieci liste in corsa

Oggi si torna al voto in Valle d’Aosta per le elezioni regionali. Primo appuntamento dopo la grande sorpresa del 4 marzo, quando il Movimento 5 Stelle ha eletto la prima parlamentare donna – e non candidata in un partito autonomista – nella storia della Regione. I valdostani chiamati alle urne per il rinnovo del consiglio […]

Cronaca

Visto da noi

In Italia boom polizze se le nozze saltano

Il nuovo business – Dal fotografo alla torta. Ma se scappa il paggetto niente rimborso

di
Scherzo della Bbc (Three)

“C’è più gente che all’insediamento di Trump”. Polemiche

BBC Three, il canale più irriverente e soltanto online dell’augusta emittente britannica, ha scatenato una mini-polemica transatlantica. Ha postato su Twitter una foto dall’alto dell’insediamento di Donald Trump a confronto con la folla assiepata lungo il passaggio della carrozza reale con sopra Harry e Meghan dopo il matrimonio. All’epoca sulla presenza di pubblico sul Mall […]

La leggenda e i tabloid

Il posto vuoto al primo banco: “È per Diana”

Un posto vuoto al primo banco nella cappella di St. George, durante il matrimonio fra il principe Harry e Meghan Markle: alle spalle del fratello William, testimone di nozze, e accanto al padre dello sposo, Carlo. Un caso o una scelta voluta? Kensington Palace non conferma nulla e probabilmente si è trattato solo di una […]

Italia

Lo sberleffo

Adunata radicale per il generale Mori

Nessuno tocchi Caino e va bene. Ma l’assemblea del Partito radicale di questa mattina, nella storica sede di Torre Argentina, è una celebrazione dei Caini della Trattativa Stato-mafia più Gasparri (e non si capisce proprio perché, con Gasparri non si capisce mai perché) senza contraddittorio e senza imbarazzo a quanto pare. Titolo: “Per la Giustizia […]

di
Il personaggio

Difesa Ue, l’Italia prende le poltrone sbagliate

Risiko militare – Il generale Claudio Graziano va al comando militare, ma i soldi sono altrove

di
Coni

Stop alla riforma dello Sport: la farà il nuovo governo

Palazzo Chigi – Congelati i “principi” voluti da Malagò per il riordino delle Federazioni in mano ai potentati e della giustizia interna

Mondo

Il personaggio

Il “fratello” sciita che l’Iran vuole boicottare

Muqtada al-Sadr – Iraq, al religioso il compito di formare l’esecutivo, ma Teheran non è contenta

Il caso

Stragi nelle scuole: Netflix è sensibile, Trump meno

Stati Uniti – Per solidarietà con le vittime di Santa Fe annullata una première dedicata a “13”, la serie sui malesseri dei teenager

A Maduro piace vincere facile. Ma il voto è valido solo per lui

Elezioni in Venezuela: Usa, Unione europea e Gruppo di Lima non le riconoscono

Sport

Giro d’Italia

Zoncolan, Froome s’impone sulla montagna più dura. Yates ancora in rosa

Alle cinque. Di una sera memorabile per la piccola grande storia del Giro d’Italia, con lo Zoncolan ricoperto di centomila tifosi in delirio e in attesa del grande Spettacolo, Chris Froome mulina le gambe come quando dominava il Tour non aveva sul collo la spada di Damocle del sospetto di doping (che lui rinnega). Certo, […]

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

In Edicola sul Fatto Quotidiano del 19 maggio: Salvimaio contratto double face

prev
Articolo Successivo

Sul Fatto del 21 maggio – Mattarella riceve i leader di 5 Stelle e Lega per la scelta finale

next