La bambina di 17 mesi è ricoverata con due costole rotte e lesioni a un timpano. Il padre, ubriaco, è stato arrestato dai carabinieri dopo gli accertamenti in caserma. È accusato di aver picchiato ripetutamente la figlia giovedì pomeriggio nella loro casa a Firenze in piazza della Libertà. L’uomo, 48enne albanese, era da solo con la piccola e, secondo quanto ricostruito dai militari, l’ha schiaffeggiata più volte.

A dare l’allarme è stata una zia dopo che la madre, fuori casa, ha telefonato al marito e avendo capito dalla voce che era ubriaco ha chiesto alla sorella di andare a controllare. Al suo arrivo la donna ha trovato la bambina piena di lividi per le botte, riporta l’Ansa. La bambina è stata portata d’urgenza all’ospedale Meyer, dove è stata sottoposta ad una tac. Non è in pericolo di vita ma nelle prossime ore resterà ricoverata per ulteriori accertamenti e per l’osservazione clinica. Il suo caso è stato preso in carico del gruppo Gaia del Meyer, un equipe di specialisti, tra cui pediatri, psicologi e neuropsichiatri infantili, che interviene nei casi di sospetti maltrattamenti su minori.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ischia, no alla centrale geotermica: dopo i cittadini anche la Regione è contraria all’impianto

next
Articolo Successivo

Roma, gare sulle buche troppo lente. Raggi apre un’inchiesta interna: “Chi ha sbagliato deve pagare, pazienza è finita”

next