“La situazione politica che si sta determinando è molto chiara: mi sembra che Salvini e Di Maio si siano dati reciproche disponibilità in termini programmatici, oggi credo che tra loro si sia aperta la corsa alla premiership, a loro dipanare questa vicenda, noi conosciamo bene le nostre volontà, ma lavoriamo con responsabilità dentro le aule parlamentari”. Così Andrea Marcucci, capogruppo neoeletto al Senato del Pd a margine della capigruppo a Palazzo Madama con la presidente Casellati. “Se siamo aperti alle consultazioni con Mattarella? I partiti che hanno vinto le elezioni devono avere l’incarico”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Governo, Toninelli: “Perché rivendichiamo premiership? È rispetto della volontà popolare”

prev
Articolo Successivo

M5s, ok degli eletti a nuovo statuto: apertura su ingresso di esterni nel gruppo e sanzioni per chi non segue le regole

next