“Ho una grande nostalgia di Berlusconi, un uomo geniale e ho nostalgia di Renzi che ha superato un modo di ragionare della sinistra di Bersani, che ha cuore e per la quale ho grande rispetto, ma che vive fuori dal tempo. Basti vedere i sondaggi”. Sono le parole pronunciate a Piazzapulita (La7) dall’ex deputato di Ala, Denis Verdini, che dichiara anche il suo voto per Forza Italia al Senato e per il Pd alla Camera. Nel corso della trasmissione, Verdini difende strenuamente il Patto del Nazareno e il governo di larghe intese: “La più grande colpa di Berlusconi è stata quella di rompere quel patto. La più grande colpa di Renzi è stata quella di averglielo permesso. Io speravo nel partito della Nazione, lo ritengo una cosa necessaria. In queste elezioni probabilmente ci saranno risultati che non vedranno la maggioranza. Qualunque sia l’accordo tra le forze politiche, se non ci saranno i voltagabbana, Camera e Senato non staranno in piedi. Vedrete, i cambi di casacca dopo il 4 marzo saranno fondamentali”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Salvatore Giuliano, ‘migliorare’ la Buona Scuola non vuol dire ‘smantellarla’. M5s cambia idea?

prev
Articolo Successivo

Elezioni, Renzi: “Abbiamo salvato i correntisti, non le banche. Con le regole Ue i conti sarebbero saltati”

next