“Ho una grande nostalgia di Berlusconi, un uomo geniale e ho nostalgia di Renzi che ha superato un modo di ragionare della sinistra di Bersani, che ha cuore e per la quale ho grande rispetto, ma che vive fuori dal tempo. Basti vedere i sondaggi”. Sono le parole pronunciate a Piazzapulita (La7) dall’ex deputato di Ala, Denis Verdini, che dichiara anche il suo voto per Forza Italia al Senato e per il Pd alla Camera. Nel corso della trasmissione, Verdini difende strenuamente il Patto del Nazareno e il governo di larghe intese: “La più grande colpa di Berlusconi è stata quella di rompere quel patto. La più grande colpa di Renzi è stata quella di averglielo permesso. Io speravo nel partito della Nazione, lo ritengo una cosa necessaria. In queste elezioni probabilmente ci saranno risultati che non vedranno la maggioranza. Qualunque sia l’accordo tra le forze politiche, se non ci saranno i voltagabbana, Camera e Senato non staranno in piedi. Vedrete, i cambi di casacca dopo il 4 marzo saranno fondamentali”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

B.COME BASTA!

di Marco Travaglio 14€ Acquista
Articolo Precedente

Salvatore Giuliano, ‘migliorare’ la Buona Scuola non vuol dire ‘smantellarla’. M5s cambia idea?

next
Articolo Successivo

Elezioni, Renzi: “Abbiamo salvato i correntisti, non le banche. Con le regole Ue i conti sarebbero saltati”

next