“Fontana assente al confronto? Ormai non fa più notizia, l’importante però che la stampa lo racconti di questo candidato fantasma che pensa di andare a governare la Lombardia solo restando seduto sul carro del centrodestra e sperando nel vento favorevole delle politiche. I cittadini lombardi hanno diritto di avere un presidente che le cose le sa e che si rende disponibile al confronto, purtroppo Fontana non ha voluto e io invito i cittadini a fare scelte di voto diverse. Io credo che le divisioni nella Lega siano molto evidenti, Fontana esprime la Lega di Salvini perché è stato imposto da lui. Questo credo allontani ampie porzioni dei moderati dal votare centrodestra. Questa Regione può essere molto più di quel che è sotto tanti aspetti”. Queste le parole di Giorgio Gori intervenuto a margine del confronto con gli altri candidati alla Regione Lombardia presso l’università Iulm di Milano

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Lombardia, confronto tra i candidati governatori e l’Ordine dei giornalisti. Rivedi la diretta

prev
Articolo Successivo

M5S, Taverna: “Grillo dice che è finito il tempo dei Vaffa? C’è chi ne merita ancora qualcuno”

next