“Nelle liste della Lega Bossi c’è e sarà candidato a Varese, nonostante tutto quello che m’ha detto. Non faccio come Renzi che dice ‘stai sereno’ e poi ti dà una coltellata alla schiena. Maroni ha fatto un gran lavoro e continuerà a darci una mano”. Sono le parole del leader della Lega, Matteo Salvini, nel Faccia a Faccia (La7) con Giovanni Minoli. E aggiunge: “Grillo? Si è creato un suo blog, secondo me, per una scelta di libertà. Si è reso conto che i 5 Stelle al governo sarebbero una calamità naturale ed è tornato a fare quella che è la sua vita. E quindi rispetto Grillo per questo. Non aiuterà elettoralmente il M5S, perché hanno lasciato solo Di Maio, che più parla e più va indietro. Quello che contesto a Di Maio e al M5S è il loro cambiare idea su tutto ogni giorno. Non governi un Paese con le idee confuse”. Salvini poi parla della sua compagna Elisa Isoardi (“mi piace e siamo innamorati”) e dei vaccini: “Ho vaccinato i miei figli, ma prendo atto del fatto che troppi bambini hanno subito dei danni post-vaccinali e dieci bombe contemporaneamente per qualche bambino sono un rischio grandissimo. Il professor Burioni? Non lo ritengo affatto un talebano, anzi lo rispetto estremamente, come chiedo di essere rispettato. Io credo che alcuni vaccini siano fondamentali e salvino la vita. Altri di questi dieci vaccini non sono ancora sufficientemente garantiti”. E chiosa: “Le case farmaceutiche ci stanno guadagnando tanto,perché l’Italia è il primo Paese al mondo ad avere dieci vaccini: siamo un laboratorio sperimentale e qualcuno ci sta guadagnando miliardi”