Lo scorso anno in Italia la domanda per motorizzazioni diesel è cresciuta del 6,2%: i ti-di valgono una quota di mercato del 56,7% e continuano a essere richiestissimi pure in Europa dove, nonostante una progressiva flessione, pesano per quasi il 45% delle vendite e si stima conteranno ancora per il 31% pure nel 2021.

Delle 178 mila Honda immatricolate in Europa (compresa Russia e Turchia) lo scorso anno, quasi 47 mila erano Civic: unendo tutti questi dati si comprende quanto l’introduzione a listino del nuovo motore turbodiesel 1.6 i-DTEC sia importante per le aspettative commerciali della marca. La sua filiale italiana spera di vendere 2.500 Civic nel 2018, di cui il 60% a gasolio: quasi il doppio rispetto al 2017, quando il diesel non era disponibile.

Il nuovo 4 cilindri a gasolio di 1.6 litri si affianca alle unità turbobenzina (che vanno da 1 a 2 litri, con potenze comprese fra 129 e 320 Cv): eroga 120 Cv di potenza massima e 300 Nm di coppia motrice. È già compatibile con le norme Euro 6d-TEMP sulle emissioni inquinanti: il consumo medio omologato Nedc è pari a 3,5 l/100 km.

Costruito sfruttando un monoblocco in alluminio, il propulsore in questione è stato totalmente ingegnerizzato per ridurre gli attriti – grazie a una doppia smerigliatura dei cilindri e ad una nuova catena di distribuzione – e garantire una conversione degli NOx (i pericolosi ossidi di azoto) più efficiente. Viene assemblato presso lo stabilimento inglese di Swindon, dove Honda costruisce le Civic che finiscono in Europa e Usa.

Questo ti-di è stato inoltre alleggerito e ottimizzato in termini di gestione di rumore – inferiore di 3 dB rispetto alla precedente unità – e vibrazioni. Nuovi anche il turbo, il sistema di iniezione del carburante in grado di operare a una pressione di 1800 bar e il catalizzatore ad accumulo di NOx (NSC), con una maggiore densità della cella di lavorazione che accelera la conversione riducendo ulteriormente le emissioni.

Brillanti le prestazioni: 201 all’ora di velocità massima e 9,8 secondi per raggiungere i 100 orari. I prezzi della Civic turbodiesel partono dai 23.900 euro, cioè 1.400 euro in più rispetto alla Civic a benzina di omologa potenza.