La direzione Pd, convocata per stamane alle 10:30 e posticipata alle ore 16:00 ufficialmente “per evitare di sovrapporsi con l’inaugurazione dell’anno giudiziario” (così recita la nota del partito fatta uscire alle 8:00), deve decidere la composizione delle liste elettorali: chi candidare dove e tiene banco la richiesta delle minoranze dem, guidate da Andrea Orlando e Michele Emiliano, di rispettare le quote per correnti, conseguenti dell’esito dell’ultimo congresso del Partito democratico. Orlando, adempio chiede il 20% di seggi per i suoi e pare che l’accordo con Matteo Renzi sia lontano. Al ‘Nazareno’ le riunioni si susseguono e Gianni Cuperlo, in quota ‘orlandiano’, uscendo dalla sede nazionale del Pd ai giornalisti afferma: “Sono fiducioso che il segretario manterrà gli impegni”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Lega, Giovani Padani bruciano fantoccio di Laura Boldrini in piazza a Busto Arsizio. Salvini: ‘Sciocchezza’. Grasso: ‘Disgusto’

next
Articolo Successivo

Boldrini. Bambole gonfiabili, barconi e Siberia: così Salvini trasforma la presidente della Camera in un bersaglio

next