Scontro acceso a Omnibus (La7) fra il giornalista del Fatto Fabrizio D’Esposito e  Salvatore Tramontano. Parlando di elezioni e di voto dei giovani, il giornalista del Fatto attribuisce al collega un’affermazione in cui quest’ultimo non si è riconosciuto: “Tramontano definiva quelli che votavano la sinistra coglioni, come faceva Berlusconi a suo tempo”. La risposta è senza mezzi termini: “Non ti permetto proprio, ho detto che i giovani non sono dei coglioni. Questo è un falso come tante cazzate che dici”

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Banche, non solo Boschi. La sconfitta dem la certifica Padoan: “Consob e Bankitalia hanno saputo gestire il sistema”

next
Articolo Successivo

Fake news, D’Agostino: “M5s credulone? Anche elettori Pd hanno creduto alla Boschi, a Renzi e alle loro promesse”

next