L’icona della musica italiana resta lei, Patty Pravo. Che ora racconta la sua vita in una biografia in uscita per Einaudi Stile LiberoLa cambio io la vita che. “Anche se avrei preferito farlo più avanti il libro, devono ancora succedere cose importanti“, ha confessato a Vanity Fair in una lunga intervista nella quale la cantante ha raccontato il suo rapporto con la famiglia, la sua scelta di non avere figli e soprattutto, l’amore.

Dalla storia con Riccardo Fogli (“ci siamo divertiti come matti”) a quella con i musicisti Paul Martinez e Paul Jeffery. E oggi? “Bisogna andare fuori dall’Italia. Qua vedo solo uomini sporchi e brutti”, ha detto Patty. Che al momento è single e che conta su prossimo tour per trovare un nuovo amore: “Con gli italiani non mi prendo, non li capisco. Mi piacciono gli stranieri giovani, sui 35 anni. Ho bisogno di curiosità, velocità mentale. Biondi, al massimo castani e senza barba né peli, non muscolosi”.

Un’intervista nella quale la cantante ha ripercorso anche le tappe principali della sua carriera, raccontato il suo rapporto con le sostanze stupefacenti (“Ho fatto di tutto, ma mai la cocaina: l’ho sempre vista come la droga dei borghesi. Mi fa senso), e ha spiegato che non si è mai sentita “vessata, nessuno mi ha mai dato fastidio, forse perché non l’ho mai permesso o forse perché non attiravo”. Quasi 70 anni, Patty è un fiume in piena. L’ultima vera grande icona della canzone italiana.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Chiara Ferragni, un’ora di fila per farsi un selfie con lei

prev
Articolo Successivo

FICO, il parco agroalimentare più grande del mondo? Tutto un “senta la lasagnina” e “assaggi il vinellino”

next