“Ho chiesto di andare direttamente a processo perché questa è un’occasione pubblica di sapere e verificare per le persone che soffrono quali sono i diritti di scelta nella interruzione della sofferenza e della vita” Lo ha detto Marco Cappato, tesoriere dei Associazione Luca Coscioni, all’uscita dell’udienza in corso a Milano dove è imputato per l’aiuto al suicidio assistito del dj Fabiano Antoniani in una clinica svizzera.