Momenti di tensione, in via Verdi a Napoli, davanti l’ingresso della sede del Consiglio comunale, durante una manifestazione dal titolo “Mediterraneo dei Popoli: pace, cooperazione, rispetto dei diritti e delle identità”, che si sarebbe dovuto tenere nella sala Nugnes del Consiglio. Un gruppo di attivisti dei centri sociali – una decina in tutto – si è scagliato verbalmente contro il consigliere comunale di Fdi-An Andrea Santoro e Lorenzo Fiato, di Defence Europe. Gli stessi attivisti in mattinata avevano organizzato un presidio per contestare l’incontro, descritto da Insurgencia, che ha preso parte alla protesta, come “razzista e dai tratti grotteschi”. Il presidio è stato sgomberato dagli agenti di polizia in tenuta antisommossa per evitare potenziali contatti tra i due gruppi.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Roma, il bus del Bologna Calcio scortato contromano. La scena al mercato di Ponte Milvio è surreale

prev
Articolo Successivo

Roma, maxitamponamento sulla A24: 10 auto coinvolte. Tredici feriti, 3 gravi: tra loro anche un neonato

next