Nella seconda puntata di Kings of Crime – dedicata alla biografia del narcotrafficante messicano El Chapo  e in onda mercoledì 11 ottobre alle 21.15 su Nove – Roberto Saviano ricostruisce la strategia messe in atto da El Chapo per portare la droga dal Messico agli Usa:  invece che rischiare di attraversare i confini, il narcotrafficante crea un sistema per trasportare la droga  attraverso centinaia di tunnel sotterranei.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Kings of crime, Roberto Saviano mostra la fuga dal carcere di El Chapo. L’uomo più ricercato del mondo

prev
Articolo Successivo

Suburra, la prima serie italiana targata Netflix? Buona. Ma inferiore a Gomorra per scrittura, narrazione, personaggi

next