Un ragazzo di 17 anni, di cui si erano perse le tracce dopo una lite in discoteca, è stato ritrovato stamattina a Roma in gravi condizioni. Per tutta la notte erano state avviate ricerche dopo la denuncia di scomparsa da parte dei genitori. Il ragazzo sembrava sparito dopo una scazzottata davanti a un locale dell’Eur, nel quadrante sud di Roma.

Il giovane è stato trovato nel complesso della ‘Nuvola’, poco distante dalla discoteca in cui aveva trascorso la serata e ora si trova ricoverato in prognosi riservata all’ospedale San Camillo. Sulla vicenda sono in corso indagini dei poliziotti del commissariato Esposizione. A dare l’allarme era stato un amico.

Secondo quanto riporta il Corriere della Sera il ragazzo sarebbe fuggito – lasciando il portafoglio e il telefonino a un’amica – e sarebbe stato inseguito da alcuni clienti della discoteca, che poi sarebbero tornati indietro per recuperare le auto e andare via. Il 17enne ha gravi lesioni al volto e un piccolo versamento a un rene. La vittima è arrivata in ospedale intorno alle due di notte, dopo essere stato ritrovato da alcuni familiari in stato di incoscienza con il volto tumefatto.

Sono in corso indagini per chiarire cosa sia esattamente accaduto fuori al locale di piazzale Marconi, il Room 26, vicino all’Obelisco, dove nei mesi scorsi un ragazzo ferì quattro buttafuori a colpi d’arma da fuoco dopo un lite. Gli investigatori stanno ascoltando amici e conoscenti con cui il ragazzo ha trascorso la serata. Al vaglio anche le registrazioni delle telecamere della zona.