La rivoluzione elettrica? Non risparmierà di certo i veicoli commerciali ed il trasporto pesante. Anzi, forse la diffusione su larga scala arriverà prima lì che sulle auto che guidiamo tutti i giorni. Ecco perché Nikola Motor Company e Bosch hanno sviluppato una gamma di autocarri a batteria a lunga percorrenza, che arriverà sul mercato entro il 2021. Si tratta dei Nikola One e Two che vedete nella foto gallery qui sopra: mezzi dotati di un motore elettrico a idrogeno classe 8, che sviluppa una potenza di oltre mille cavalli e una coppia di 2.712 Newtonmetri. Praticamente il doppio rispetto ai semirimorchi in commercio. Il powertrain è basato sull’eAxle di Bosch, una piattaforma modulare per l’elettrificazione della trazione, che in questo caso viene abbinata a un sistema a fuel cell personalizzato: il risultato è un motore a emissioni zero che, come detto sopra, è particolarmente prestazionale.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Fiat 500 C Missoni, la creazione di Lapo venduta all’asta per beneficienza – FOTO

next
Articolo Successivo

Ferrari, all’asta la monoposto di Schumacher vittoriosa a Monaco nel 2001

next