“Le elezioni regionali in Sicilia sono la prova generale per le politiche e per capire se la legge elettorale verrà modificata sulla base dei risultati. Se vince il M5s in Sicilia si candida alla guida del paese, se invece vince il centrodestra può essere il ritorno a Berlusconi che tutti pensavamo fosse archiviato”. Questo il quadro politico attuale delineato da Antonio Padellaro, intervenuto alla festa del Fatto Quotidiano della Versiliana di Marina di Pietrasanta. Secondo Padellaro sulla credibilità del M5s pesano anche  le difficoltà dell’amministrazione capitolina: “Il successo o l’insuccesso di chi governa Roma fa il giro del mondo. La Raggi non sta riuscendo a realizzare il suo programma se non per la trasparenza degli appalti è stata messa in moto. Le sue difficoltà si possono scaricare sul Movimento e magari decretarne la sconfitta”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

B.COME BASTA!

di Marco Travaglio 14€ Acquista
Articolo Precedente

Salvabanche, “avete rubato lo dice a sua sorella”. L’eleganza di Renzi con la contestatrice presunta truffata

next
Articolo Successivo

Salvabanche, il momento della contestazione a Renzi e la risposta alla signora: “Lo dice a sua sorella”

next