Soffia ancora “aria serena dell’Ovest” per Silvio Soldini. Il regista milanese torna al suo cinema più intimista con Il colore nascosto delle cose, film Fuori Concorso alla Mostra del Cinema di Venezia 2017. Anime perdute, distratte, tenacemente legate alla vita, casualmente sfiorate e momentaneamente felici, che attraversano sfuggenti e tentennanti un’instabile quotidianità sentimentale. Lui (Adriano Giannini) è Teo, uomo in fuga dal suo passato, dalla famiglia, dai letti delle donne con cui passa la notte, attratto solo dal suo lavoro di “creativo” per un’agenzia pubblicitaria. Lei (Valeria Golino) è Emma, ha perso la vista a sedici anni ma non ha lasciato che la sua vita precipitasse nel buio, facendo a pugni con il suo handicap; fa l’osteopata e gira per la città col suo bastone bianco, autonoma e decisa. Poi ecco la leggera folata di vento che li sorprende e tutto non sarà più come prima. Soldini è al suo dodicesimo film di finzione come regista, e torna ad analizzare il mondo emotivo di un non vedente dopo l’importante documentario Per altri occhi (2013).

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mostra del cinema di Venezia, su Sky una programmazione speciale in occasione della 74esima edizione. La clip in esclusiva

next
Articolo Successivo

Mostra del Cinema di Venezia 2017, il biopic “Nico, 1988” apre la sezione Orizzonti: la storia di un’icona magnetica, musa di Warhol

next