“Differenze tra Juve e Psg? Ambizione e organizzazione, qui è tutto ordinato”. Nel giorno della sua presentazione al Paris Saint Germain Dani Alves punge la Juventus. A questa squadra manca poco per vincere la Champions, spero di aiutare a centrare l’obiettivo”, aggiunge il 34enne terzino brasiliano prima di invitare Marco Verratti a restare. “Sono venuto qui per giocare con Marco. È questo il messaggio che gli vorrei inviare. Spero che potrà aiutarci a vincere la Champions League“.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Milan, Montella: “Il nostro obiettivo di stagione? La Champions, ma siamo in tanti”

prev
Articolo Successivo

Tour de France, Marcel Kittel fa cinquina e vince l’undicesima tappa

next