“La nostra strategia in materia di immigrazione è di impedire che i numeri siano quelli di oggi, perché non possiamo reggerli. Non sono sostenibili”. Così Matteo Renzi, parlando alla sede dell’Ispi di Milano per la tavola rotonda ‘Il vento della disgregazione sugli Stati’. E sulla politica interna ha detto: “Polemiche all’interno del mio schieramento per sapere con chi andremo alle elezioni non hanno senso. Inutile parlare di partiti e partitini“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Amministrative, Di Battista (M5s): “Nessuna battuta d’arresto. Per noi più complicato perché soli contro accozzaglia di liste”

next
Articolo Successivo

Consip, potrà l’Italia sciogliersi dalla morsa fatale di Renzi?

next