Ha punito i suoi figli e poi è andare a fumare uno spinello. Quando si è risvegliata i bambini, 2 anni e 16 mesi, erano entrambi morti soffocati. La donna, una donna texana di 24 anni, ora rischia il processo. L’omicidio dei due piccoli scatenato dalla volontà di  “dar loro una lezione“, riporta oggi la Bbc, è avvenuto il mese scorso e la donna è stata arrestata ed è in attesa di giudizio. La tragedia è avvenuta il 26 maggio vicino al lago Weatherford, pochi chilometri a ovest di Fort Worth, quando la temperatura esterna era di 35,5 gradi centigradi, ha reso noto la polizia.

Cynthia Marie Randolph, ha ammesso di avere chiuso la portiera dell’auto per dare una “lezione” a sua figlia Juliet di due anni. La piccola è deceduta insieme al fratellino Cavanaugh di 16 mesi. In un primo momento Randolph aveva raccontato alla polizia che Juliet si era chiusa nell’auto con il fratellino a sua insaputa e quando si è accorta di quello che era successo ha rotto un finestrino della vettura per cercare di salvare i piccoli. In realtà la donna aveva trovato i figli a giocare nell’auto poco dopo mezzogiorno e quando la bambina si è rifiutata di uscire li ha chiusi dentro: poi è rientrata in casa ed ha fumato della marijuana prima di addormentarsi per 2-3 ore. Una volta trovati i corpi senza vita dei figli, ha rotto il finestrino per mettere in scena la disgrazia.

Il Fatto Internazionale - Le notizie internazionali dalle principali capitali e il dossier di Mediapart

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pakistan, esplode autocisterna piena di benzina: almeno 140 persone arse vive

next
Articolo Successivo

“Il pollo era freddo”. Clienti insoddisfatti picchiano la proprietaria di un ristorante: l’aggressione ripresa dalla sorveglianza

next