“Fino a ora l’accordo con Pd e Forza Italia sulla legge elettorale è verbale. Capilista bloccati? Lotteremo per inserire le preferenze, ma non ci impiccheremo su questo”. A margine di un convegno sulla Giustizia organizzato dal Movimento 5 Stelle, Danilo Toninelli ha rivendicato come per i 5 stelle la questione dei capilista non rischia di far saltare l’accordo complessivo sulla legge: “Noi siamo nati con le preferenze, ma anche se così non fosse noi abbiamo le Parlamentarie e invitiamo tutti a farle”, ha continuato il deputato M5S. Con le urne anticipate tra fine settembre e ottobre sempre più vicine, anche i pentastellati dovranno accelerare i tempi sulla squadra di governo: “Il programma del M5S è quasi pronto e per la squadra  di governo dateci ancora qualche settimana. Se si va al voto a settembre, saremo pronti“, ha concluso Toninelli.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Striscia la Notizia, Fabrizio Del Noce risarcirà Valerio Staffelli: 84mila euro per la “microfonata”

next
Articolo Successivo

Romania, il premier “pro-corruzione” sfiduciato dai suoi. Ma Grindeanu non si fa da parte

next