Ha sparato in strada alla moglie, poi ha rivolto l’arma contro se stesso: è successo a Segrate, in via Benvenuto Cellini, alle 16.15 circa. L’uomo, 46 anni, si è puntato l’arma in fronte dopo aver colpito la donna, di 50 anni: sono entrambi vivi, ma in condizioni disperate. Sul posto è subito intervenuto il 118, che ha effettuato le prime manovre di rianimazione. La 50enne è stata porta al Policlinico con una gravissima ferita alla testa, l’uomo all’ospedale San Raffaele. I due coniugi erano in via di separazione, e una lite sarebbe degenerata nell’aggressione. Sul caso indagano i carabinieri: secondo la prima ricostruzione degli inquirenti si tratta di un tentato omicidiosuicidio.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Foggia, marito e moglie uccisi in pieno giorno: “Forse vendetta, il figlio ammazzò coetaneo”

prev
Articolo Successivo

Napoli, padre e figlio uccisi in una tabaccheria di Giugliano

next