Al suo ingresso all’assemblea fondativa di Articolo Uno – Mdp a Milano, Pier Luigi Bersani non si tira indietro: “Mi stai chiedendo se sono disposto a fare una coalizione di centrosinistra? Con un simbolo? Con un programma? Con le primarie per il candidato premier? Certo”. Ma cosa avete ancora in comune con Renzi? “Sono disposto a coalizzarmi col Pd, non con Renzi”, precisa, e risponde: “Io voglio il centrosinistra, penso che ci sia bisogno di un centrosinistra di governo”. Intanto, però, ai buoni propositi tocca fare i conti con una realtà che si chiama legge elettorale. E a quella che il Pd mette sul tavolo, una proposta che lo stesso Bersani chiama “verdinellum”, l’ex segretario del Pd non concede nulla: “Le aperture di Pisapia? Anch’io la pensavo come lui, poi l’ho letta: dovevano esserci le coalizioni, invece ci sono solo le geometrie variabili di un maggioritario che non restituisce alcuna maggioranza, solo trasformismo”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Roma, Giachetti contro il governo della Capitale: “Un anno dopo, la paralisi a 5 stelle”

prev
Articolo Successivo

Marcia M5S Perugia-Assisi, Fico: “Saremo al governo con qualsiasi legge elettorale”

next