Decompressione in cabina. Cadono le maschere, poi l’annuncio del comandante: “Atterraggio d’emergenza ad Amsterdam“. Un gruppo di passeggeri ebrei, diretti in pellegrinaggio in Polonia, si è messo a pregare quando il loro volo da Londra Stansted ha dovuto fare un atterraggio di emergenza ad Amsterdam. Il Boeing 767 ha perso pressione nella cabina passeggeri, che hanno dovuto indossare maschere per l’ossigeno mentre l’aereo è atterrato all’aeroporto di Schipol.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Adele, fuoriprogramma durante il concerto di Melbourne. E si ritrova due uomini sul palco

prev
Articolo Successivo

Il twerking in autostrada: la bravata hot della ragazza di Miami lascia a bocca aperta

next